Confronta

Salgono le compravendite ma non i prezzi.

Salgono le compravendite ma non i prezzi.

SALGONO LE COMPRAVENDITE MA NON I PREZZI: OMI, Osservatorio Mercato Immobiliare, e ABI, Associazione Bancaria Italiana hanno rilevato come il mercato immobiliare si confermi in crescita anche nel primo trimestre del 2018. Mentre i dati dell’Istat, dal canto loro, evidenziano che al momento non c’è ancora la ripresa, poiché i prezzi di vendita €/mq risultano ancora in calo dello 0.3%.

Questo è quanto emerge dal Rapporto Immobiliare Residenziale 2018. I segnali sono del tutto positivi per quanto concerne il numero di compravendite, per un totale di 176.687 atti notarili in particolare per il settore residenziale, che ha mostrato una crescita dello + 0,5% mentre quello commerciale del +1,3%.

Nel primo trimestre 2018, rispetto al quarto trimestre 2017, le compravendite sono aumentate del 0.6%, le transazioni immobiliari del 4.2%, mentre i mutui ed i finanziamenti ipotecari hanno visto un incremento del 1.5%. I dati sono su base nazionale.

Il Rapporto Immobiliare Residenziale 2018 evidenzia come il mercato immobiliare in Italia dopo anni bui abbia iniziato una timida ripresa costante dal 2014, a partire dal secondo trimestre 2015, il recupero è stato del 37% in più di compravendite rispetto ai valori minimi del 2013.

Dagli studi degli esperti emerge che ci sono almeno due fattori che hanno inciso ed incidono negativamente sui prezzi €/mq:

  1. il numero totale di immobili invenduti disponibili sul mercato faticano a trovare un acquirente, per cui l’offerta supera la domanda;
  2. in secondo luogo l’andamento dell’economia italiana non è stabile e la crescita prevista per il 2018 sarà presumibilmente minima; di conseguenza, precisano, non si ha e non si avrà inflazione. Per questa ragione i prezzi rimarranno stabili o dovranno adeguarsi alle (poche) richieste dei promittenti acquirenti.

Spostando l’attenzione anche sulle seconde case, al fine di avere una panoramica completa, si evince come i prezzi scendano mentre le transazioni, anche se di poco, aumentino. Questa estrema sintesi è la fotografia stilata da un report firmato da Fimaa e Nomisma e pubblicato dal Sole 24 Ore sul mercato delle seconde case. Il dato interessante riguarda le ragioni che alimentano l’acquisto delle seconde case specie nelle località turistiche, molti acquistano, nel 63% dei casi, per un utilizzo diretto, 16% acquista per investimento, mentre il restante 21% è rappresentato da un mix di queste due finalità. Gli acquirenti sono nell’ 81% dei casi italiani, mentre il 19% è rappresentato da stranieri.

Per questo motivo è importante cogliere ora l’occasione di acquistare casa e stipulare mutui, preferibilmente a tasso fisso. Le previsioni degli esperti dicono che anche per il 2019 avremo lo stesso andamento.

 

Autore: Fiorella Proietti

img

Blog Staff

Correlati

Agevolazioni prima casa e vendita prima dei 5 anni

A volte capita di aver acquistato la prima casa, usufruendo dalle agevolazioni previste IVA al 4%...

Continua a leggere
Blog Staff
da Blog Staff

La compravendita di immobili tra privati. E’ sempre più in crescita ma aumentano anche i rischi.

La compravendita di immobili tra privati è sempre più in crescita. Si compra quasi sempre da...

Continua a leggere
Blog Staff
da Blog Staff

Spese accessorie per l’acquisto della prima casa

Le spese accessorie in una compravendita immobiliare, quali per esempio imposte e tasse, sono a...

Continua a leggere
Blog Staff
da Blog Staff

Unisciti alla discussione

tre × 3 =

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Privacy Impostazioni saved!
Impostazioni Cookie

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi