Confronta

I vantaggi di una consulenza mutui dedicata

I vantaggi di una consulenza mutui dedicata

I vantaggi di una consulenza mutui dedicata per un acquirente sono molteplici e non andrebbero mai sottovalutati, poiché dalla concessione del mutuo dipende la realizzazione del sogno di ogni acquirente, la nuova casa!!!

Nel momento in cui una persona decide di acquistare una casa, ancor prima di lanciarsi nella ricerca dell’immobile perfetto, se ha necessità di un mutuo, deve sapere quanto credito può ottenere. Nella maggior parte dei casi la ricerca delle risposte inizia su internet tramite le diverse piattaforme e siti disponibili, poi successivamente si procurano brochure e fogli informativi presso le filiali delle banche, ma bisogna fare attenzione sono sempre informazioni generiche non certe al 100%, poiché non viene effettuata l’analisi dettagliata della documentazione reddituale né del profilo economico-familiare del cliente.

La scelta migliore è una consulenza mutui dedicata, per essere seguiti da un mediatore creditizio professionale che può elargire i giusti consigli e saprà presentare la pratica i modo adeguato.

Chi è il mediatore creditizio e la società di mediazione del credito?

Il mediatore creditizio nasce con la Legge 141/2010 e con l’istituzione del relativo Albo, ha come compito quello di orientare il cliente nelle esigenze di finanziamento e di supportarlo nell’espletamento dell’operazione creditizia mettendolo in contatto con la banca a cui sarà richiesto un mutuo od un prestito. L’Albo è gestito dal OAM (Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi); oltre alla gestione degli elenchi l’OAM ha un Ufficio di Vigilanza che provvede all’accertamento dei requisiti richiesti per il mantenimento dell’iscrizione degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi e alla verifica dello svolgimento delle attività in linea con le norme legislative o amministrative. La società de mediazione del credito riunisce sotto un unico marchio più mediatori creditizi ed usufruisce di innumerevoli vantaggi consentiti direttamente dalle banche tramite apposite convenzioni.

Il numero delle società di mediazione del credito, in particolare mutui, è in rapida crescita. Secondo dati forniti dall’OAM (Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi) nel 2017 e il primo mese del 2018 si sono iscritte all’albo 34 società, su un totale di 2019.

Quali sono i vantaggi per il cliente?

Il cliente che si rivolge al mediatore creditizio o società di mediazione del credito oltre ad usufruire di una consulenza mutui dedicata, potrà scegliere il miglior credito grazie al ventaglio di proposte che riceve, il mediatore creditizio o società del credito nella maggior parte dei casi ha le convenzioni con le banche che consentono di ottenere agevolazioni sui tassi e su alcune spese legate al mutuo, avrà un referente sempre disponibile che gestirà direttamente la pratica di mutuo e grazie all’esperienza saprà superare ogni eventuale ostacolo, il supporto consulenziale sarà garantito lungo tutte le fasi decisionali e fino al giorno della sottoscrizione del mutuo oltre alla collaborazione con l’agente/consulente immobiliare scelto dal cliente. Ulteriore vantaggio è il notevole risparmio di tempo per arrivare alla firma del mutuo, evitare di andare in giro per banche e discutere con impiegati di una materia per lo più sconosciuta a tutti gli acquirenti comporterà anche la riduzione di stress da mutuo.

Quanto costa un mediatore creditizio o società di mediazione del credito?

I costi sono sempre un tasto dolente per ogni acquirente, ma è necessario valutare tutti i vantaggi di scegliere una consulenza mutui dedicata, prima di rinunciare solo per una questione economica.

Usualmente le provvigioni di un mediatore creditizio o società del credito varia tra l’1% ed il 2% dell’importo mutuato. In caso di pratiche molto complesse ed elaborate si può arrivare ad un 3%. Qualcuno a volte decide anche di non applicare alcun compenso provvigionale accontentandosi della percentuale retribuita dalla banca mutuante.

Nota: E’ importante diffidare di operatori che non producono il foglio informativo dei servizi offerti e di quelli che non informano subito il cliente circa le provvigioni.

 

Autore: Fiorella Proietti

img

Blog Staff

Correlati

Mutui per giovani coppie: esenzioni dalle imposte

Esenzione da registro, bollo e altre imposte indirette per i mutui ipotecari concessi dalle banche...

Continua a leggere
Case Pontine
da Case Pontine

Mutui e mercato immobiliare: cambia il profilo degli acquirenti, il 58,2% degli acquirenti è single

Per chi fosse indeciso se comprare casa o rimandare questo importante passo ad un momento migliore,...

Continua a leggere
Case Pontine
da Case Pontine

Mutui: il tasso fisso batte il variabile.

Mutui, tasso fisso batte il variabile e le surroghe surclassano le nuove erogazioni 15...

Continua a leggere
Case Pontine
da Case Pontine

Unisciti alla discussione

3 × 2 =

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Privacy Impostazioni saved!
Impostazioni Cookie

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi